Latte universale

baby 1866299c

Il latte è l’alimento che omologa i nuovi nati attraverso il tempo e lo spazio, in ogni cultura: questo è il concetto che ha ispirato Cultural Frame of  Food. Su tale traccia, sostenuta dagli studi fatti nei brefotrofi italiani in epoca storica e intesi quali luoghi a cui molto devono pediatria, puericultura e più genericamente la “cultura di cura” del neonato.

 

RESPONSABILI:

Casimira Mirella Grandi

 

Cino Galluzzo

 

 

ADESIONI:

Alessandra Bosetti 

 

Diego Mora

 

Gian Vincenzo Zuccotti


Convegno "Latte alimento universale dei nuovi nati"

1 luglio 2016 - Università Milano-Bicocca

 

CULTURAL FRAME OF FOOD, ASSOCIAZIONE SCIENTIFICA TRANSDISCIPLINARE, HA ORGANIZZATO UNA GIORNATA DI APPROFONDIMENTO SUL LATTE COME ALIMENTO UNIVERSALE DEL NEONATO, per individuare:

  • La memoria sociale e il patrimonio immateriale
  • L’evoluzione nella cura del neonato (dall’empirismo alla scienza, dalla balia alla puericultrice…)
  • Le acquisizioni in materia di nutrizione e salute
  • Gli aspetti giuridici discendenti dal diritto del neonato

 

QUI il programma svolto, gli abstracts, gli interventi, la documentazione e i riferimenti relativi agli argomenti trattati.


 

25 GIUGNO 2015 ORE 18 - LECTIO MAGISTRALIS DEL PROF. CARLO A. CORSINI

in occasione del convegno Pianeta Nutrizione & Integrazione Child

latteIl latte è alimento universale nella prima parte di vita dell’uomo.Il presente soggetto è stato casualmente individuato sulla base di precedenti ricerche nell’ambito dell’infanzia abbandonata in epoca storica, lo spunto è stato dato dal brefotrofio di Lisbona che recentemente ha catalogato oltre 70.000 segnali, dai quali si desume che l’atto abbandonico era sovente determinato dalla volontà di garantire al figlio l’alimentazione che i genitori non erano in grado di dare: di qui la centralità assoluta dell’allattamento, al seno o in altro modo l’istituto doveva corrispondere a tal fine. Sono state chieste all’Italia informazioni su tale documentazione presso i suoi istituti per l’infanzia abbandonata, al fine di inserire tali testimonianze in World Heritage List di UNESCO.


unicef latteLa memoria dell’alimentazione dei lattanti è anche una metafora per il più generale patrimonio immateriale della “cultura di cura” dei fragili, che ha trovato giusta eco in EXPO 2015 ''Nutrire il pianeta: Energia per la vita'' e ben figurerebbe nel planetario World Heritage List di UNESCO. Gli istituti per l’infanzia abbandonata sono oggi depositari di documentazione fondamentale per comprendere il passaggio dall’allattamento al seno a quello artificiale, oltre a peculiari informazioni sulla cura dell’infanzia. L’approccio transdisciplinare ha connotato lo studio dei trovatelli nel secondo Novecento, affiancando alle tradizionali ricerche sulle istituzioni di beneficenza peculiari analisi di demografia storica della mortalità infantile: in tale ambito nel primo anno di vita l’allattamento rappresenta il fattore esplicativo forte.

 


latte 1900

Capofila per l’Italia in questo settore di studi è l’Istituto degli Innocenti di Firenze, sede di UNICEF Italia, che vanta un’ottima biblioteca e il migliore archivio del Paese. Massimo esperto in materia è il demografo fiorentino prof. Carlo Alberto Corsini.

Da anni lo studio dell’infanzia abbandonata è negletto per carenza di finanziamenti, pur a fronte di una sua valenza pratica nella contemporaneità, riteniamo che il “latte universale” possa trovare risonanza in relazione al soggetto di Expo 2015, così da meritare rinnovata attenzione da parte dei vari enti - in precedenza - finanziatori.

 

CULTURAL FRAME OF FOOD - UN'ASSOCIAZIONE TRANSDISCIPLINARE SUL CIBO

Cultural Frame of Food è una associazione che nasce su stimolo del Prof. Alfredo Vanotti e che vanta un comitato scientifico transdisciplinare che ha la finalità di approfondire e sviluppare temi legati all'alimentazione. Vi invitiamo a visionare i progetti e gli eventi promossi.