Statuto

TITOLO VII – DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI

Art.25 – Disposizioni transitorie

In via transitoria e straordinaria, al fine di avviare le attività dell’Associazione per i primi tre anni di vita dell’Associazione, anche in deroga alle disposizioni contenute nel presente Statuto si stabilisce quanto segue:

  • Il Consiglio Direttivo è composto dai Soci Costituenti che eleggono il Presidente e il Tesoriere.
  • Il Consiglio Direttivo e il Tesoriere durano in carica tre anni, il Presidente e il Vice Presidente Vicario restano in carica un anno e sono rieleggibili.
  • Il Presidente propone al Consiglio Direttivo chi ammettere al Comitato Scientifico. Il Consiglio Direttivo approva le ammissioni all’unanimità.
  • Il Presidente può ampliare il Consiglio Direttivo a nove membri scegliendo tali membri aggiuntivi tra i soci: tali nomine devono essere rinnovate e/o confermate ogni anno solare.

Trascorsi tre anni dalla data di costituzione dell’Associazione, il Consiglio Direttivo cura la transizione dal regime straordinario a quello ordinario in applicazione delle norme statutarie.

Art.26 – Cariche sociali

Per l’elezione alle cariche sociali non si richiede la candidatura e chi viene eletto può rinunciare all’incarico immediatamente o dimettersi successivamente.

Per consentire comunque la regolare composizione degli organi e per non indire ulteriori votazioni, in caso di rinuncia o dimissioni subentrerà chi segue tra gli eletti secondo il numero dei voti. A parità di voti sarà nominato il più anziano.

Qualora la presenza negli Organi non derivi da elezioni, ma da nomina diretta, in caso di rinuncia o dimissioni, la sostituzione avverrà con le stesse modalità della nomina originaria.

Art.27 – Comunicazioni

Tutte le comunicazioni previste e necessarie alla vita dell’Associazione possono essere effettuate via posta elettronica e/o redatte nella forma di documenti digitali, salvo quanto espressamente escluso dalla legge.

Tutte le riunioni degli organi dell’Associazione richiedono la presenza fisica dei membri eletti o designati, salva la facoltà di convenire l’effettuazione delle riunioni anche in videoconferenza (parzialmente o totalmente) e salvo quanto espressamente escluso dalla legge.

Art. 28 – Votazioni

Se non diversamente indicato, tutte le decisioni assunte attraverso votazione e/o da organi sociali sono prese a maggioranza semplice degli aventi diritto o comunque dei votanti.

Art. 29 – Organizzazione

L’Associazione per lo svolgimento delle proprie attività può organizzarsi in Uffici attribuendo ad uno dei membri del Comitato Direttivo le responsabilità relative e può, se necessario, avere il supporto operativo attraverso prestazioni volontarie a titolo gratuito ovvero assumere lavoratori dipendenti e avvalersi di prestazione di lavoro autonomo, anche ricorrendo ai propri associati, in conformità alle leggi vigenti.

Art. 30 - Rinvio

Per quanto non previsto dal presente Statuto, si fa riferimento alle leggi ed ai regolamenti vigenti

CULTURAL FRAME OF FOOD - UN'ASSOCIAZIONE TRANSDISCIPLINARE SUL CIBO

Cultural Frame of Food è una associazione che nasce su stimolo del Prof. Alfredo Vanotti e che vanta un comitato scientifico transdisciplinare che ha la finalità di approfondire e sviluppare temi legati all'alimentazione. Vi invitiamo a visionare i progetti e gli eventi promossi. 

 

Sede dell'Associazione: Studio Magnaghi e Bettega - Dottori Commerciliasti Associati, Viale Tunisia n.4, Milano